Prestiti dipendenti Banca Popolare di Sondrio: migliori di Aprile 2021, offerte, preventivi

La Banca Popolare di Sondrio eroga prestiti personali ai propri clienti tramite la formula della cessione di un quinto della busta paga dello stipendio o della pensione. Il prestito è riservato al soli dipendente (pubblico, statale o privato) e pensionati convenzionati INPS (precedentemente INPDAP). La banca consente al beneficiario di acquisire  una somma di denaro per coprire varie commissioni. L’importo del prestito viene calcolato in base all’affidabilità creditizia del richiedente e al suo reddito mensile. Questo perché ogni lotto avrà un valore predeterminato inferiore o uguale al 20% dello stipendio netto o della pensione del richiedente.

I documenti necessari

Per poter richiedere il prestito bisogna recarsi agli sportelli della banca e porre diversi documenti: ovviamente una carta d’identità non scaduta, la tessera sanitaria con il codice fiscale e tutti i tipi di documenti che possano dimostrare di percepire un reddito mensile per il beneficiario ( la busta paga dello stipendio – per quanto riguarda i lavoratori dipendenti – mentre il modello unico per i lavoratori autonomi, cioè chi è un libero professionista. Infine i pensionati dovranno apportare la cosiddetta certificazione unica. )

Come si esplica il prestito con la Cessione del Quinto

I prestiti di cessione del Quinto sono destinati a lavoratori e pensionati. Con questo prestito, possono ottenere una somma di denaro maggiore o minore in base al reddito netto derivante dalla busta paga. Il prestito con questa formula è personalizzabile e stabilito in base alle esigenze e alle capacità finanziarie del debitore. La singola rata mensile può variare notevolmente nel suo valore, infatti si calcola in base alle capacità finanziarie del singolo debitore. Tuttavia quest’ultimo godrà di un limite a garanzia che è quello del 20% della busta paga oppure dello stipendio, il venti percento rappresenta infatti il quinto che non può essere superato. Inoltre il pagamento della rata viene automaticamente detratto dalla busta paga, quindi non si rischia di incorrere in more nei ritardi dei pagamenti.

Più nello specifico:

Il prestito con cessione di un quinto viene erogato per consentire alla richiesta di ottenere:

  • Per piccole e grandi spese, l’importo esatto dovrebbe essere calcolato in base all’affidabilità creditizia del beneficiario;
  • Con l’accesso a piani di tassi di interesse flessibili e sostenibili, i piani di rimborso possono essere completamente personalizzati. Il periodo totale di risarcimento dipende dalla situazione;
  • Tassi di interesse fissi e agevolati per garantire il massimo risparmio del richiedente;
  • La rata mensile è progettata per ridurre l’onere finanziario personale del debitore. Infatti, il valore di ogni periodo non può superare un quinto dello stipendio o della pensione del beneficiario, che è ovviamente un valore netto. Il pagamento rateale è automatico e la banca trattiene direttamente il debito dal libro paga del debitore (o dall’estratto conto della pensione).