Prestiti personali dipendenti Fiat: i migliori di Settembre 2021, finanziarie, guida

Indice dei contenuti

La guida completa per i prestiti personali dei dipendenti della FIAT.

Come tutti sappiamo, il modo più semplice per ottenere un prestito è mostrare il proprio stipendio come garanzia. Che si tratti di una società quotata o di una società privata, diventare dipendente ha notevoli vantaggi nell’ottenere credito dalla banca. Possedere una busta paga può essere utilizzato non solo come garanzia, ma anche come requisito fondamentale per ottenere un prestito con stipendio o prestito d’agenzia. Negli ultimi due casi, non è solo la busta paga in sé o l’importo che è favorito dall’agenzia del libro paga, ma anche l’azienda in cui lavora il dipendente. Quanto più importante è quest’ultimo, tanto più facile è per le banche essere disposte a concedere i prestiti richiesti.

Quando ci si riferisce alle grandi aziende, la prima cosa che ha attirato l’attenzione dei più è stata la FIAT (ora Gruppo FCA fuso nella ormai Stellantis), famosa casa automobilistica tutta italiana fondata da Giovanni Agnelli a Torino nel 1899. Per tutti i suoi dipendenti sono previsti prodotti finanziari molto particolari e prestiti personali ad hoc per loro, e possono essere richiesti anche facendo affidamento alle pratiche online.

Cosa vi troviamo a vantaggio

Da molti punti di vista diventare un dipendente della Fiat è uno strumento per ottenere credito dalla banca. Le istituzioni finanziarie hanno molta fiducia in questa grande azienda e sono disposte a fornire prestiti ai suoi lavoratori temporanei. Tuttavia, per tali particolari tipologie di dipendenti, la banca può richiedere altre garanzie prima dell’erogazione del finanziamento e, in ogni caso, la durata della garanzia non può superare la durata del contratto di lavoro stipulato con FIAT. I vantaggi ottenuti lavorando presso una nota casa automobilistica non si limitano alla possibilità di ottenere facilmente il capitale del prestito. Da un punto di vista economico si nota anche la convenienza di questi finanziamenti: il tasso di interesse riservato ai dipendenti FIAT è inferiore al tasso di interesse riservato ai dipendenti di altre società meno affidabili e note.

Quali requisiti bisogna possedere per potervi accedere

Come abbiamo visto, da una prospettiva diversa, i prestiti personali per i dipendenti FIAT hanno maggiori vantaggi rispetto ai prestiti personali per altre tematiche. Ma quali sono i requisiti per i dipendenti per ottenere questo tipo di finanziamento? Oltre ad essere un dipendente di una nota casa automobilistica (preferibilmente a tempo indeterminato), il richiedente deve essere anche un buon pagatore. Questi finanziamenti agevolati, infatti, non vengono concessi a coloro che compaiono nella banca dati “rischi centrali“. Per i dipendenti FIAT, il requisito principale per gli altri prestiti è dimostrare che il tuo reddito è buono, quindi non è difficile pagare a rate. Infatti, con uno stipendio e un contratto di lavoro stabile, non avranno bisogno di fornire ulteriori garanzie per il proprio reddito. Sebbene non sia necessario, la banca attribuisce sempre grande importanza all’esistenza di un garante.

Se il richiedente vuole ottenere un prestito personale classico, il garante si aggiudica prima il favore della banca, e deve pagare personalmente la rata. L’ultimo requisito è l’età del dipendente. Deve avere tra i 18 ei 70 anni (che corrisponde all’età lavorativa).

Vediamo la cessione di un quinto

Non c’è dubbio che se sei un dipendente FIAT questo è il modo più semplice e comodo per ottenere un prestito personale.

Il cessione di un quinto di distribuzione significa che il rimborso mensile del capitale più gli interessi vengono detratti direttamente dallo stipendio del lavoratore. In questo modo il debitore non sopporta più l’onere delle rate mensili, ma viene pagato direttamente dal suo datore di lavoro. L’importo massimo trattenibile dallo stipendio netto è del 20%, che è un quinto dello stipendio mensile. Questo è un risultato logico, ovvero l’importo del pagamento in ciascun periodo deve essere proporzionale allo stipendio percepito.

Pertanto, coloro i cui stipendi non sono molto alti dovranno scegliere un prestito a più lungo termine invece di coloro che richiedono la stessa somma di denaro allo stesso tasso di interesse e hanno uno stipendio più alto.

Inoltre, puoi prendere in prestito una piccola somma di denaro per rendere minore la quantità di rate a cadenza mensile.

L’onere assicurativo

Sottoscrivendo questo tipo di prestito con la FCA, sulla banca, erogratice del prestito, vige l’onere e l’obbligo di effettuare una stipulazione di una polizza assicurativa. Può proteggere la banca quando il debitore viene licenziato o non è in grado di lavorare per qualsiasi motivo.

In questo caso l’assicurazione ripagherà il debito e non renderà il cliente un cattivo pagatore. L’importo totale pagato dalla compagnia di assicurazione deve essere rimborsato dal debitore stesso. Tuttavia, le polizze assicurative non proteggono solo i debitori. Questa è anche una garanzia per l’erede. Se il predecessore dell’erede muore, non è tenuto a pagare di persona le rate rimanenti.

La delega di pagamento: il cosiddetto doppio quinto

Oltre ai più comuni e utilizzati prestiti garantiti si può utilizzare anche un altro metodo di rimborso, molto simile ai prestiti, ma con alcuni vantaggi aggiuntivi. Questo è un ordine di pagamento. Come il quinto lotto di attività, comporta anche il pagamento delle rate da parte del datore di lavoro. La differenza principale sta nel fatto che a differenza della quinta distribuzione, il datore di lavoro può rifiutarsi di concordare e pagare rate mensili per conto del dipendente tramite autorizzazione al pagamento. Rispetto al prestito per il quale è erogato il quinto finanziamento, quali sono i vantaggi del prestito con affidamento di pagamento? In primo luogo, il vantaggio risiede nella quota di stipendio mensile che può essere riservata per pagamenti rateali. Una volta assegnato il quinto, la quota può arrivare fino oltre al 20% dello stipendio netto e l’autorizzazione al pagamento è addirittura raddoppiata, arrivando fino ad una trattenuta della busta paga pari al 40%.

Quali sono le conseguenze dirette di una percentuale più alta? In primo luogo, pagamenti rateali più elevati possono ridurre il tempo necessario per rimborsare il prestito. Con l’accorciarsi della durata del contratto, diminuiranno automaticamente anche gli interessi pagati alla banca (già molto bassi in linea generale per i dipendenti FIAT). Tuttavia, la maggiore quantità di pagamenti rateali non può solo ridurre le rate mensili e gli interessi. Consente inoltre di prendere in prestito più capitale rispetto al capitale ottenuto semplicemente allocando il quinto capitale.