Prestiti inpdap dipendenti pubblici modulistica: i migliori di Novembre 2021, finanziarie, guida

Indice dei contenuti

La guida completa ai prestiti inpdap per i dipendenti pubblici: come fare richiesta e quale modulistica

Sei un dipendente della Pubblica Amministrazione e hai bisogno di un prestito Inpdap, dopodiché devi rivolgerti all’ufficio Inps Inpdap più vicino in zona, oppure puoi effettuare la richiesta, inviando la necessaria modulistica e documenti richiesti. In fondo, come sapete, si tratta di prestiti con tassi di interesse speciali che consentono di soddisfare le molteplici esigenze di pubblici ufficiali e pensionati. I fabbisogni finanziari realizzabili tramite linee di credito sono allocati alle persone che partecipano alla gestione unificata delle prestazioni sociali e creditizie, nonché ai pensionati, ai beneficiari di pensione e ai beneficiari.
In questa guida andremo a vedere su come procedere con la richiesta di prestito Inps Inpdap e quali documenti devono essere forniti al creditore (banca o istituto finanziario) affinché queste possano valutare l’istruttoria e l’affidabilità creditizia del richiedente.

I regolamenti del prestito Inps ex Inpdap

Innanzitutto, prima di scaricare i moduli necessari da dover compilare e rispedirli all’ufficio INPS più vicino al richiedente, è necessario fare una verifica se si hanno le condizioni chiaramente stabilite nel Regolamento del prestito, che si trova nella sezione “Moduli” del sito ufficiale dell’Inps, dedicato a chi desidera beneficiare di attività di credito.
Il regolamento scaricabile dal modulo Inps Inpdap prevede tali requisiti:

  • Iscriversi alla gestione unificata del welfare sociale e creditizio,
  • Diventa un impiegato di servizio pubblico di autorità statali e / o locali,
  • Aver completato almeno quattro anni di qualifiche di servizio pubblico, Pensionato (ex dipendente pubblico),
  • Ricevi uno stipendio mensile continuo,
  • Essere assunto come contratto di lavoro a tempo indeterminato,
  • Nell’eventualità in cui si abbia un contratto determinato, la durata di rimborso del prestito non deve eccedere la durata effettiva del rapporto lavorativo.

Come presentare la domanda dal sito e quale modulistica

Dopo aver chiarito le condizioni necessarie per ottenere i prestiti Inddap, i regolmenti determinano le tipologie di prodotti di credito che i richiedenti possono utilizzare. La prima tipologia di prestito che si può richiedere è un piccolo prestito, che non necessita di essere accompagnato dalla finalità della richiesta di prestito. È inoltre possibile inviare in modo semplice, veloce, sicuro e affidabile con i documenti e moduli che possono beneficiare del prodotto di credito. Se invece è necessario richiedere un finanziamento pluriennale garantito per acquistare determinati beni o realizzare determinati progetti (approvati dal Regolamento), è necessario allegare alla proroga della domanda una serie di documenti e autocertificazioni.

Di seguito i passaggi necessari per la compilazione telematica dei prestiti Inpdap: basta recarsi nella sezione “Servizi di Gestione Dipendenti Pubblici” del sito web ufficiale dell’Inps e successivamente entrare nella sezione “Domanda di Prestito” e continuare a compilare lo stesso. Per accedere alla compilazione della domanda, i soci del prestito INPS e l’autorità competente di appartenenza del richiedente devono preventivamente formulare la domanda di certificazione sulla base dell’apposito modello disponibile nella sezione form del sito.

A questo link inoltre è inoltre possibile effettuare una simulazione del proprio piccolo prestito, inserendo il proprio stipendio e i relativi dati richiesti.

In materia di sviluppo dei servizi per i cittadini, è stato creato un sistema Web per la presentazione delle domande di microprestito a chi risulta iscritto, che sostituisce almeno parzialmente alcune fasi del processo esistente per ridurre il tempo tra la presentazione delle domande e il pagamento delle tasse, in modo tale da renderli ancor più accessibili.

La modulistica per chi risulta iscritto

Se sei membro di un ente di accreditamento, puoi utilizzare l’applicazione web predisposta da Inps Inpdap attraverso la linea Internet per inviare una richiesta telematica dalla domanda inserendo direttamente i dati legali e retributivi del richiedente, mediante una serie di passaggi: la Pubblica Amministrazione di cui fa parte il dipendente riceve la domanda e, se necessario, contatta quest’ultimo per richiedere ulteriori informazioni, e si collega al SIN (Sistema Informativo Standardizzato INPS per la Gestione dei Dipendenti Pubblici) attraverso le seguenti modalità: Completa l’applicazione interattiva inserimento dati legali e salariali. Nel processo di interazione con il modulo elettronico sono visibili tutti i dati del SIN necessari per gestire la richiesta di servizio, compresi quelli relativi ad altri finanziamenti assistiti o agenti di pagamento o mutui Inpdap, che inibiranno l’accettazione delle domande.

Una volta che la domanda è stata completata da un dipendente dell’ente affiliato o del dipartimento amministrativo, verrà registrata online e tutti i dati inseriti durante la fase di preparazione elettronica entreranno nel processo di valutazione del pagamento e della prestazione creditizia. La richiesta di istruttoria e gli esiti della valutazione del credito sulla base dei documenti inviati vengono comunicati ai dipendenti e agli enti convenzionati attraverso i canali e le modalità di contatto tradizionali; gli enti aderenti conservano copia della domanda scritta sottoscritta dal richiedente prestito Inpdap.

I vantaggi delle procedure online

I vantaggi dell’utilizzo di questo metodo e procedura online per compilare la domanda di microfinanza e inviare il modulo richiesto si traducono in una semplificazione, nel risparmio di carta e nell’accelerazione del processo di valutazione del merito di credito del richiedente per la lettera di credito. Prestiti, accelerando la comunicazione dei risultati delle indagini. Di seguito i vantaggi, riconducibili ai seguenti aspetti: puoi aderire alla gestione unificata delle agevolazioni sociali e creditizie, puoi diventare dipendente della Pubblica Amministrazione dello Stato e / o delle Amministrazioni locali, puoi completare all’indirizzo almeno quattro anni di servizio pubblico e puoi andare in pensione (lavoro pubblico Ex dipendenti), percepire una retribuzione mensile continuativa, essere assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato, essere assunto come contratto di lavoro a tempo determinato, purché la durata del piano di ammortamento del prestito non supera la durata del rapporto lavorativo.

  1. Riduci i tempi di consegna del servizio e riconosci l’importo assegnato,
  2. Elimina il processo di invio manuale delle domande,
  3. Annulla la richiesta di prestito cartaceo,
  4. Elimina la possibilità di errori di trascrizione nell’acquisizione manuale di applicazioni e dati nei modelli cartacei,
  5. Ridurre il tempo di trasmissione delle risposte relative a dati di trasmissione incoerenti,
  6. Riduci il tempo di trasferimento dell’applicazione.

Consigli finali

Infine ci teniamo sempre a consigliare di affidarsi ad un commercialista o un avvocato, affinché questo possa dare una chiara lettura dei dati normativi ed economici.